LOGIN

ACCEDI

Password dimenticata?
Se non sei registrato? Clicca qui







Come trovare la giusta nicchia di mercato

30 Ott 2019
Digital Agency
Per nicchia di mercato si intende un segmento di mercato, o più semplicemente, gruppo di consumatori che condividono gli stessi problemi e sono accomunati dagli stessi interessi, gusti e abitudini di acquisto

Nei precedenti articoli abbiamo spesso parlato dell’importanza di creare una nicchia di mercato per poter sviluppare un business in grado di crescere nel tempo.

 

Partiamo dal capire cos’è una nicchia di mercato. 

 

Per nicchia di mercato si intende un segmento di mercato, o più semplicemente, gruppo di consumatori che condividono gli stessi problemi e sono accomunati dagli stessi interessi, gusti e abitudini di acquisto.

 

Ma se posso rivolgermi ad un mercato più vasto raggiungendo un numero maggiore di utenti, perché limitarmi a una nicchia specifica?

 

La questione delle “dimensioni” del mercato inganna molte persone. 

 

In realtà vendere un prodotto a un pubblico molto vasto è come porre un prodotto poco noto sullo scaffale di un supermercato che propone altri x prodotti uguali al mio. Quante probabilità ho di essere scelto?

 

Dipende molto dal marketing che fai, potresti rispondere.

 

Ed è vero. Ma quanto sforzo e budget devi investire per poter competere con gli altri concorrenti? Molto...

 

Torniamo alla nostra nicchia di mercato.

 

Se scegli di rivolgerti a dei consumatori specifici, avrai sicuramente più probabilità di essere scelto. Facciamo un esempio semplicissimo. Se vendo un infoprodotto, ad esempio una guida “Strategie Facebook”, posso raggiungere un numero elevato di utenti, ma non è detto che questi siano propensi all’acquisto. Se invece vendo una guida “Strategie Facebook per imprenditori” ho individuato una nicchia specifica alla quale rivolgermi.

 

Nicchie diverse, messaggi diversi.

 

La scelta del pubblico ristretto a cui rivolgersi è fondamentale per definire il tipo di bisogno a cui dare una risposta concreta, ma anche il tipo di messaggio e il tono da comunicare nel tuo marketing.

 

Un errore che spesso viene compiuto è quello di scegliere la nicchia di mercato a cui proporre il proprio prodotto o servizio. La regola dovrebbe essere il contrario, capire partendo dal prodotto o servizio, quale problema risolve e a chi. Il risposta darà il tuo target specifico.

 

Entriamo nello specifico e cerchiamo di capire quali sono i vantaggi di avere una nicchia di mercato.

 

#1 Sai quale lingua parlare.

Sapendo chi è il tuo potenziale cliente e quali sono i suoi bisogni sai perfettamente qual è il miglior tipo di comunicazione da utilizzare per catturare la sua attenzione e su quali leve puntare per smuovere la sua propensione all’acquisto.

 

#2 Aumenti il tasso di conversione.

Naturale! Più miri al target giusto, più il tuo pubblico è profilato e più i tuoi utenti saranno propensi all’azione. A quel punto non importa se i visitatori arrivano da un motore di ricerca, dai social o da un’ads a pagamento, chi arriva sul tuo sito è già interessato all’argomento, al prodotto o al servizio e quindi sarà più predisposto ad acquistare.

 

#Migliori il tuo personal branding.

Che tu sia un professionista o un’azienda, rivolgendoti ad un segmento specifico di mercato e rispondendo in maniera puntuale ai suoi bisogni, sarai individuato con “esperto” in quella specifica nicchia.

 

Ora passiamo all’azione. 

 

Come puoi scegliere in modo giusto la tua nicchia?

 

Puoi cominciare da questi 4 step che ti aiutano ad individuare la nicchia di mercato adatta al tuo prodotto o servizio.

 

  1. Il primo passo è capire attraverso una ricerca online se è presente una domanda per la tua offerta. Per questo ti possono aiutare alcuni tool come Google Keyword Tool, SeoZoom, SEMRush o Answer the public, che verificano il volume di ricerca di un determinato argomento e il livello di competitività. Se qualcuno cerca un prodotto o una soluzione a un problema vuol dire che ha un bisogno da soddisfare.
  2. Valuta la concorrenza. Se una parola ha un alto volume di ricerca probabilmente anche la concorrenza è elevata. In questo caso è bene studiare l’avversario, andare a capire cosa manca ai tuoi competitor e come puoi differenziarti da loro. In questo caso può aiutarti Amazon, cercando il prodotto che vuoi vendere puoi verificare se ci sono prodotto simili e leggendo le recensioni puoi capire come migliore e descrivere al meglio il tuo prodotto.
  3.  Assicurati di ottenere un margine di guadagno. Prima di investire in un prodotto o servizio è sempre bene calcolare il ritorno economico, d’altronde l’obiettivo è sempre guadagnare. Utilizzando lo strumento Google Trends puoi analizzare l’andamento di una determinata query nel tempo e quindi capire se per il tuo prodotto, nel tempo, c’è un margine di crescita.
  4. I social e i forum sono alleati. Cerca gruppi social o forum legati al tuo prodotto o servizio e partecipa alle conversazioni, potresti trovare delle persone che rispondendo alle tue domande possono darti suggerimenti o consigli su come migliorare o su quanto sarebbero disposte a spendere per un prodotto o servizio come quello che stai per lanciare.

 

Questi sono solo piccoli spunti che possono aiutarti, in maniera semplice e rapida a studiare la tua nicchia di mercato. Vale sempre la pena ricordare che, se hai poco tempo a disposizione è sempre bene affidarsi a persone competenti che possono aiutarti, in maniera professionale, a trovare la nicchia di mercato giusta per il tuo prodotto/servizio.

 

Non è un caso che il 95% delle persone che cerca di fare tutto con le proprie forze, si arrende prima di raggiungere l’obiettivo. Sarebbe un vero peccato!

 

Condividi

Lascia un commento

PUBBLICA

Commenti precedenti

No comments.
Tutte le categorie
CHAT
e1cbd612c5f8560910f317d966ea33a0
0
Ciao, come posso aiutarti?

Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più